domenica 29 aprile 2012

UN VASUNEDDU CU TUTTU U CORI PI TUTTI CHIDDI CA SU MERITANU ◄ clicca foto


bedda mia - Giuseppe Castiglia



venerdì 27 aprile 2012

Cassata siciliana ◄RICETTE SICILIANE: clicca x leggere la ricetta




Ingredienti:
1 pan di spagna da gr. 500;
gr. 400 ricotta;
gr. 200 zucchero al velo; 
gr. 100 Frutta candita ( arancia, cedro, ecc.)
gr. 100 cioccolato fondente; rum; vaniglia in polvere;
gr. 200 zucchero semolato. 


Procedimento:
passate la ricotta al setaccio fine facendo cadere la purea in una tegame. Operando bene con un cucchiaio di legno, mescolando con lo zucchero, 200 gr di frutta candita, tagliata minutamente con il cioccolato ed un pizzico di vaniglia.
Sciogliere una tortiera a bordi alti con il pan di spagna, tagliato a fette spesse e riempite lo spazio centrale con il composto di ricotta. Coprite con un disco di pan di spagna e mettetelo in frigorifero per qualche ora.
Con lo zucchero semolato preparate la glassa; quando sarà pronta, spanditela sulla cassata che avrete sformato su un piatto da dolci.
Guarnite la cassata alla siciliana con il resto della frutta candita tagliata a pezzetti e servitela.

BUONGIORNU PICCIOTTI...AMUNI' CHI E' STU MORTORIU...FORZA ANTICCHIA DI GINNASTICA 1.2.3...◄clicca foto


giovedì 26 aprile 2012

Dolcetti al pistacchio ◄RICETTE SICILIANE: clicca x leggere la ricetta



Ingredienti:
gr. 200 pistacchi;
gr. 150 mandorle dolci;
6 uova; burro; limone;
gr. 150 zucchero
 
Procedimento: 
pestate nel mortaio i pistacchi e le mandorle spellati ed mescolate, poco per volta, lo zucchero. In una terrina, battete i tuorli delle uova ed unite il miscuglio di mandorle, pistacchi e zucchero. Aggiungete un poco di scorza di limone grattugiata e due albumi montati a neve ferma. Versate il composto in stampini per dolci, e cuocete in forno, a calore basso, per circa 40 minuti.


A MEGHIU VITA A FA ME NANNA...MANCIA, VIVI, FUMA...E SI NI FUTTI RI TUTTI ◄ clicca foto

E SOPRATTUTTU...SI FA SEMPRI I CAZZI SUA...


SANGU MIUUUU...BEDDU...ZUCCARATU..VENI CA', CA TI VOGHIU DARI NA VASATA ◄ clicca foto

Cannoli siciliani ◄RICETTE SICILIANE: clicca x leggere la ricetta


Ingredienti:
gr. 300 farina bianca; gr. 30 burro; gr. 30 zucchero semolato; gr. 30 pistacchi; gr. 400 ricotta; gr. 200 zucchero al velo; gr. 100 arancio, cedro, zucca di candita; gr. 50 cioccolato fondente; 1 uovo; marsala secco del buon vino secco; strutto per olio per friggere; cannella in polvere; sale.


Procedimento:
mescolate la farina con il tuorlo d’uovo, lo zucchero, il burro sciolto, un pizzico del sale del vino oppure del marsala secchi, necessario per un impasto morbido e liscio.Coprite impasto con un canovaccio e lasciatelo riposare per due ore in un contenitore. Passate la ricotta al setaccio; con un mescolo di legno lavoratela unendo lo zucchero a velo fino a renderla cremosa; unite poi la frutta candita affettata in piccoli pezzi, il pistacchio tritato piuttosto grosso, il cioccolato fondente fatto a pezzetti e rimescolate il tutto. Riprendete la pasta, spianatela sottile con un matterello e tagliatela in quadrati di 10- 12 cm. Spennellate questi quadrati con albume d’uovo sbattuto ed avvolgeteli su pezzi di canna tagliati a misura ed accuratamente  sterilizzati ( oppure su equivalenti stampi metallici). In una padella mettete dell’olio con l’aggiunta di qualche pezzetto di strutto e friggeteli ben larghi. Appena dorati e croccanti metteteli a colare, lasciateli raffreddare, alzateli dai tubicini e riempiteli con la ricotta. spargeteli di zucchero vanigliato e di cannella in polvere e serviteli.


sabato 21 aprile 2012

PAROLI SANTI...ahahha!!! ◄clicca x ingrandire


Pasta 'ncasciata a missinisi....◄RICETTE SICILIANE: clicca x leggere la ricetta


Ingredienti:
600 gr. di magliette di maccheroncino,
200 gr. di tuma o caciocavallo fresco,
200 gr. di carne tritata,
50 gr. di mortadella o salame,
2 uova sode, 4 melenzane,
100 gr. di pecorino grattugiato,
salsa di pomodoro,
mezzo bicchiere di vino bianco,
basilico, olio, sale e pepe

PREPARAZIONE:
Tagliate le melenzane a fette e friggetele dopo averle tenute per piu' di un'ora in acqua e sale.

Soffriggete in tanto il tritato in un tegame, con olio abbondante, sfumate col vino e completate la cottura aggiungendo qualche cucchiaio di salsa di pomodoro. Lessate la pasta, scolate la al dente e conditela in una zuppiera con la salsa di pomodoro.


Prendete una teglia ben unta e spolverata di pangrattato e versatevi le magliette alternandole a strati con la carne tritata, le melenzane fritte, il formaggio grattugiato il basilico, le upva sode, la tuma ed il saleme tagliati a fette. Chiudete l'ultimo strato di pasta con melenzane, salsa e molto pecorino.


Passate al forno caldo per circa 20 minuti. Il formaggio, sciogliendosi al calore del forno una leggera crosta dorata (da cui il nome 'ncaciata).

venerdì 13 aprile 2012

Cannelloni di magro con ricotta e spinaci:-RICETTE SICILIANE: clicca x leggere la ricetta

Ingredienti:
Dosi per 6:
600 g di pasta all'uovo in sfoglia,
1 kg di spinaci,
200 g di ricotta,
3 uova,
2 tazze di besciamella,
noce moscata, parmigiano grattugiato, sale.


preparazione:


Ricavare dalla sfoglia quadrati di circa 10 cm di lato. Lessarli e stenderli ad asciugare su un tovagliolo. Lessare gli spinaci, tritarli e passarli nel burro, unire la ricotta, le uova frullate, la noce moscata, il sale e il parmigiano. Con il composto riempire i cannelloni, avvolgendoli su loro stessi. Disporli in una pirofila imburrata, coprire con besciamella e dorare in forno.


Terremoto oggi a Palermo, nuove scosse: ultimi aggiornamenti (clicca x leggere)




Una forte scossa di terremoto è stata avvertita a Palermo nelle prime ore della mattinata di oggi, 13 aprile 2012.

Subito dopo il sisma, la popolazione siciliana si è riversata in rete alla ricerca di informazioni e dettagli riguardanti l’evento tellurico in questione.
Stando ai dati diffusi dall’INGV, la prima scossa si sarebbe verificata alle 8 e 21 di oggi, e avrebbe avuto una magnitudo di 4.3 punti.
A questa avrebbero fatto seguito altri due sismi verificatisi sempre nella stessa area, ma con un’intensità inferiore rispetto al primo.

La seconda scossa si è avuta alle 8 e 44, con una magnitudo di 2.4, mentre la terza è stata registrata alle 9 e 15 (magnitudo 2.9).
A tal proposito la Protezione Civile ha emesso due comunicati relativi al terremoto, pubblicati direttamente sul proprio sito ufficiale.



Questo il testo del primo comunicato:
“Un evento sismico è stato registrato questa mattina al largo delle coste palermitane, esattamente a 30 Km a Nord del capoluogo siciliano.
Sebbene avvertito dalla popolazione, dalle verifiche effettuate dalla Sala Situazione Italia del Dipartimento della Protezione Civile, non risultano danni a persone o cose.
Secondo i rilievi registrati dall’Istituto Nazionale di Geofisica e Vulcanologia l’evento sismico è stato registrato alle ore 08.21 con magnitudo di 4.3.”.

In seguito alla seconda scossa, la Protezione Civile ha emesso un secondo bollettino online relativo al terremoto in Sicilia:
“In seguito all’evento sismico registrato questa mattina al largo delle coste palermitane, si segnala una replica avvertita dalla popolazione.
Anche in questo caso dalle verifiche effettuate dalla Sala Situazione Italia del Dipartimento della Protezione Civile, non risultano danni a persone o cose.
Secondo i rilievi registrati dall’Istituto Nazionale di Geofisica e Vulcanologia l’evento sismico è stato registrato alle ore 09.15 con magnitudo 2.9.”


martedì 10 aprile 2012

LETTERA DI UNA RAGAZZA FEDELE AL FIDANZATO…CHE NON VUOLE ESSERE IMPORTUNATA…ahahaha!!! TROPPO FORTE ◄CLICCA X LEGGERE


TRADUZIONE

Caro signor giovanotto, le mando a dire per l’ultima volta che lei mi deve lasciare in pace e non voglio essere importunata, perché io sono fidanzata di nascosto con un altro che ora è a fare il soldato.
Lei non mi piace e mi fa antipatia, perciò è inutile che faccia tutte queste lusinghe
“Si spinnicchi e si spennacchi” (moine, avance) glieli vada a fare ad un’altra persona che le da confidenza.
Se ancora non l’avesse capito e continuasse a molestarmi sarò costretta a dirlo ai miei e le assicuro che le liscerebbero il pelo e le insegnerebbero l’educazione. Addio



giovedì 5 aprile 2012

Pasta con le seppie - RICETTE SICILIANE (clicca foto)

Ingredienti x 4 persone
gr. 400 pasta lunga; gr. 400 seppioline; gr. 400 pomodori; pecorino grattugiato; cipolla, prezzemolo; olio di oliva; sale e pepe.

Procedimentopulite le seppie e mettete da parte il liquido nero. Lavatele in acqua corrente e lasciatele a scolare. In una pentola, soffriggete una cipolla e un po’ di prezzemolo insieme ad un bicchiere d’olio. Quindi, aggiungete le seppie e i pomodori sbucciati e passati al setaccio. Mettete sale e pepe e cuocete per 30 minuti a fuoco lento. A fine cottura aggiungerete metà del nero di seppia e dopo cinque minuti ritirerete la pentola fuori dal fuoco. Scolate gli spaghetti dopo averli cotti in acqua salata e mescolateli nella pentola insieme alle seppie ed infine cospargeteli con pecorino grattugiato e servite.

LinkWithin

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...